Dal Togo a Trieste, l’odissea di un ragazzo raccontata a Chiopris-Viscone

Illustrazione di Alessandro Bonin tratta dal libro "Aventure imprevue - Viaggio senza biglietto dall’Africa all’Europa" (Credits: Ilfriuliveneziagiulia.it)

Dal Togo fino al Friuli, alla ricerca di un futuro dove guerra e miseria sono solo un lontano eco: è stato un lungo e pericolosissimo viaggio quello che Razak Issaka, oggi diciasettenne, ha intrapreso due anni fa, senza alcuna certezza di arrivare vivo alla meta. E in effetti molti altri ragazzi come lui tentano quotidianamente l’impresa, cadendo nella rete dei trafficanti di esseri umani o scomparendo tra le onde del Mediterraneo.

La storia di Razak fortunatamente è diversa e oggi a raccontarla è un libro: si intitola “Aventure imprevue – Viaggio senza biglietto dall’Africa all’Europa” ed è il risultato di un grande lavoro realizzato dalla cooperativa Civiform, nella cui sede dell’ex Villaggio del Fanciullo a Trieste il protagonista della storia oggi vive, dopo essere passato per Udine e Cividale.

Presso l’ex scuola elementare di Chiopris (UD), in via Nazario Sauro 10 alle 20.45, all’interno della rassegna “Serate d’Estate”, l’opera sarà presentata dall’autore Riccardo Roschetti e dal protagonista Razak Issaka.

Ad aiutare il giovane togolese a raccogliere per iscritto la sua tortuosa odissea dal cuore dell’Africa fino al lontanissimo Nord-Est italiano è stato il già citato Roschetti, educatore nella sede triestina dell’istituto Civiform: i due sono così riusciti ricostruire la storia di uno dei tanti minori stranieri non accompagnati accolti nelle strutture italiane, spesso tra le polemiche.

La copertina del libro (Credits: @ValeKomac/ Twitter)

Oltre alle parole, però, nell’opera anche le immagini raccontano quest’avventura pazzesca: sono le illustrazioni di Alessandro Bonin, anch’egli docente al Civiform dove insegna disegno, progettazione e tecnologia grafica. Ad avvicinare Bonin alla storia di Razak è stata la loro passione in comune per il calcio, ma il sogno del giovane nato Lomé, capitale del suo paese natio, è diventare saldatore come il padre.

A sostenere fortemente il progetto “Aventure imprevue” è stato anche l’editore del libro, lo Studio Associato Comunicare di Pordenone, che insieme al Civiform ha deciso di renderlo reperibile nelle librerie, visto il successo già riscosso. Proprio l’appuntamento a Serate d’Autore sarà l’occasione per annunciare il suo lancio.

Oggi Issaka studia in Italia, sta imparando l’italiano e vuole continuare a vivere in un posto dove non sei ostaggio della violenza, ma il suo desiderio è tornare in Togo per cercare il fratello, di cui non ha più notizie.

About Timothy Dissegna 110 Articles
Studente al SID di Gorizia, sono stato caporedattore di Sconfinare tra il 2017 e il 2018. Friulano, sono appassionato di frontiere, soprattutto quelle del Corno d'Africa. Dicono che sono sempre impegnato, ma non ho mai avuto tempo per rispondere che è vero.

Be the first to comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: