Rifugiati a Gorizia: i numeri

Per capire l’immigrazione a Gorizia anche da un punto di vista quantitativo, abbiamo chiesto alla Prefettura i dati riguardanti le richieste dello “Status di rifugiato” avanzate ed esaminate dalla Commissione Territoriale negli ultimi 15 mesi.

1.Durante il 2008 la Commissione ha esaminato 2085 richieste. Nello stesso periodo le domande pervenute alla stessa sono state 2005.

2.In tabella, i dati relativi ai paesi da cui proviene il più alto numero di domande: sono, ovviamente, quelli caratterizzati da una maggiore instabilità al loro interno. Spiccano paesi africani, Afghanistan e Iraq. Al secondo posto è la Serbia-Montenegro, una regione che è allo stesso tempo punto di partenza e meta per migliaia di richiedenti e che vede nel Friuli Venezia Giulia un naturale ingresso per l’Italia.

3.Le nazionalità cui è stato concesso con maggiore facilità lo dello status di rifugiato sono Afghanistan e Iraq: rispettivamente circa 1/10 e 1/3 delle domande sono state accolte; in questi due casi è comunque altissimo il numero di persone cui è stata accordata una qualche forma di protezione (dunque di accoglienza temporanea). A parte il caso turco, per gli altri paesi in esame quasi il 100% delle richieste è stata respinta. Ciò dimostra la forte selettività dei criteri di scelta (v. box sopra)

4.Dal 1/1 al 26/3 2009 sono state presentate in prefettura altre 369 domande. Nello stesso periodo, la Commissione Territoriale ne ha esaminate 428. Il trend rimane costante rispetto all’anno scorso, la Nigeria è in testa (133); sostanziosi aumenti di richieste si sono avuti da Pakistan (40) e Tunisia (27): la maggior parte di queste richieste è stata respinta. Più alta accettazione hanno ricevuto le domande dal Sudan (in aumento): solo 3 su 12 i non riconosciuti.

5.In totale, ne periodo dal 1 gennaio 2008 al 26 marzo 2009, la commissione territoriale di Gorizia ha esaminato 2512 domande di cui:

- 96 hanno ottenuto “status di rifugiato”

- 204 la protezione sussidiaria

- 221 la protezione umanitaria

- 1868 sono state respinte

- le restanti sono state archiviate.

6.Quest’anno sono stati presentati 580 ricorsi. Questi contestano la decisione della commissione e puntano ad ottenere una forma di riconoscimento più alta di quella già concessa.

7.A livello nazionale il solo dato disponibile è riferito al 2007: in quell’anno furono 8839 i richiedenti; al 10,42% è stato riconosciuto rifugiato; al 46,77 è stata accordata protezione umanitaria (Fonte: Caritas/Migrantes,Dossier statistico Immigrazione, 2008).

Francesco Marchesano

Ti potrebbero interessare anche:
avatar

About Francesco Marchesano

Sono nato il 25 maggio 1988 a Ferrara, mi sono laureato in Scienze Internazionali e Diplomatiche di Gorizia, trampolino formidabile e sgangherato per partire alla scoperta del mondo. Affascinato dalla Francia, ho trascorso un anno di Erasmus a Sciences Po di Parigi. Un breve scambio universitario e uno stage all'Ambasciata d'Italia a Mosca mi hanno fatto innamorare della Russia, del suo popolo sensibile, della sua cultura e della sua lingua armoniosa. Per un errore di giovinezza, conosco in modo tediosamente approfondito il diritto dei mari ghiacciati e sogno di calpestare il Polo Nord. Mi piacciono i giornali di carta, la fotografia, De Andrè, la musica balcanica e i libri, solitamente quelli brevi e noiosi. Alterno fasi di spiccato ottimismo a momenti di realismo spietato. Sono patriota.