L’ascensore del castello finisce in Procura della Repubblica

Il Coordinamento delle associazioni contro l’ascensore di Gorizia ha presentato, venerdì 17 settembre, un esposto alla Procura della Repubblica. Le associazioni contestano il progetto e la realizzazione dei 3 famosi ascensori per la risalita in castello, chiedendo alla Procura di verificare la regolarità di certe situazioni. In particolare, l’attenzione è rivolta all’impatto ambientale e sui beni culturali ed archelogici. Ma sotto accusa sono anche i risvolti economici, i danni erariali, gli obbiettivi e i principi di buona amministrazione. Per questi ultimi motivi gli esposti sono stati presentati anche alla Corte dei Conti del Fvg, alla Guardia di Finanza di Gorizia, il Nucleo Operativo Ecologico dei Carabinieri di Udine e, infine, il Nucleo di Tutela del Patrimonio Culturale dei Carabinieri di Venezia.
Una protesta a 360° che ormai dura da molto tempo e di cui avevamo già parlato, ancora quando i lavori non erano cominciati. Qui il nostro articolo di qualche mese fa.

 

 

About Redazione 375 Articles
Sconfinare è il periodico creato dagli Studenti di Scienze Internazionali e Diplomatiche dell'Università degli Studi di Trieste - Polo di Gorizia. La firma "Redazione" indica comunicati, notizie e pubblicazioni speciali curate da un amministratore o da più autori.

Be the first to comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: