Ottava settimana del torneo di calcio a 5 “14/15

Stadio Giuseppe meazza, Milano, Inter/Milan
Stadio Giuseppe meazza, Milano, Inter/Milan

02/02/15: DEPORTIVO LA CAROÑA – ATLAS AENIGMA

Ben tornati in collegamento dall’UGG Stadium con la vostra affezzionatissima rubrica. Il girone di ritorno si apre con il più classico del big match, quello tra i ragazzi del secondo anno triennale e quelli del secondo anno magistrale.

Gli ATLAS arrivano a questa partita con qualche certezza in più rispetto ai loro avversari, infatti nello scontro al vertice della scorsa settimana hanno battuto di misura ‘LA RETE’ (6-5). I ragazzi del DEPORTIVO si presentano invece a questa gara con una sconfitta subita proprio dalla formazione del primo anno (LA RETE) per 4 a 6.

Le squadre scendono in campo con i loro rispettivi colori sociali: blu per gli ATLAS e azzurro per i giocatori del DEPORTIVO. La formazione del secondo anno triennale è quella titolare: in porta Toselli, in difesa con il #2 F. Blancato e con il #10 D. Simonella, in attacco invece assistiamo all’ormai collaudata coppia Magaraci-Caslini, rispettivamente #7 e #9.

Gli ATLAS devono fare a meno del men of the match dello scorso incontro, bomber Favat. Quindi sono costretti a schierare una formazione quasi obbligata: il buon Bubi in difesa, sulle fasce troviamo il funambolico Tami da una parte e dall’altra Frizz, unica punta Babos Barbon.

L’arbitro fischia l’inizio della gara e come all’andata il DEPORTIVO riesce a realizzare subito due marcature con l’intramontabile Bomber Caslini e con il suo #10, il trascinatore morale di questa squadra, ‘Bob l’aggiusta-tutto’ Simonella. Il primo tempo offre anche una zuffa a centrocampo in cui si vedono parrucchini che volano, otturazioni che saltano e magliette strappate, l’arbitro impietoso non fischia nulla. Sul risultato di 3-0 per il DEPORTIVO si chiude il primo tempo.

La ripresa ci regala invece molte più emozioni, ma solo da una parte; ATLAS AENIGMA non pervenuti in questo secondo tempo, forse a causa della carente condizione fisica o forse per colpa dell’età. Dagli spogliatoi esce una sola squadra che sa divertirsi e far divertire, ma soprattutto oggi nasce una vera cooperativa del gol che non ha nulla da invidiare ai ragazzi di Garcia. Infatti le Carogne vanno tutte a segno in questo secondo tempo (anche S.Marchetti 1 gol e G.A. Casanova doppietta per lui).

Da segnalare è sicuramente la grande performance del #10 che sa reinventarsi come assistman e fantasista. Infatti in diverse azioni scarta l’itera squadra del secondo anno magistrale e, arrivato a tu per tu con il portiere, serve il compagno davanti alla porta. Di pregevole fattura è anche il gol di S.Marchetti che servito dal solito Simonella insacca in rete un bel tiro di sinistro da posizione defilata.

Magaraci segna tre gol e si porta a casa il pallone. Toselli invece para tutto e nel finale trova anche il tempo di farsi rimpiazzare tra i pali da un compagno e di confezionare un assist che diventa la terza marcatura di Magaraci.

Gli ATLAS si riprendono giusto in tempo per siglare il classico gol della bandiera con Babos Barbon.

La partita finisce 8 a 2 in favore del DEPORTIVO che a questo punto del campionato diventa di diritto la rivale principale della formazione favorita per la vittoria finale del torneo: i BOCA.

Per questa partita è tutto, qui sotto trovate la recensione dell’altra partita di giornata.

Sir John David Florence

05/02/15: SOVIET 1000 – BOCA MINORS

La seconda partita di questa settimana ci offre uno scontro che sulla carta sembra già deciso. Il campo però sa regalare di sicuro qualche emozione in più rispetto ai bookmakers.

La partita nelle prime fasi di gioco è equilibrata e ci sono diverse occasioni per entrambe le squadre.  I BOCA non sembrano in serata, infatti sono i SOVIET  a portarsi avanti nel punteggio con una bella azione corale. Tuttavia la risposta della squadra in maglia granata non si fa attendere, si accende il #10 Fruganti e da il via all’azione che riporta la parità nel tabellone. Il primo tempo trascorre, un po’ a sorpresa, tutto così; occasioni da una parte e dall’ altra.

Il secondo tempo si apre e finalmente i  BOCA scendono nel rettangolo di gioco, grazie al loro trascinatore Fruganti che piazza un paio di gol ed un paio di assist prima di uscire. Infatti sul punteggio di 6 a 2 il #10 lascia il campo e da qui in poi si assiste ad una partita equilibrata (punteggio finale di 10 a 6 in favore dei BOCA). Da segnalare è sicuramente la grande prestazione dei SOVIET che ricordano il Barcellona del giropalla di Guardiola. Complice di questa grande prestazione è sicuramente l’apporto dei tifosi sugli spalti (2 n.d.r.).

Tra i BOCA segnaliamo una bella prestazione da parte di A.Panico sempre più decisivo. Per lui nessun insulto dagli spalti in questa partita (curva chiusa n.d.r.).

Sir John David Florence

About Davide Simonella 5 Articles
just me nothing more and nothing less

Be the first to comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: