Presentata la nuova Stagione Artistica del Teatro Verdi di Gorizia

Presentazione stagione 2017-2018 Teatro Verdi © Fotografia di Pierluigi Bumbaca

Il 21 luglio 2017 è stata presentata la Stagione Artistica per l’anno 2017/2018 del Teatro comunale Giuseppe Verdi di Gorizia. La nuova Stagione è caratterizzata da grande varietà poiché porterà in scena numerosi spettacoli diversi tra loro, attentamente scelti dal Direttore Artistico Walter Mramor e fortemente voluti dall’amministrazione comunale. Il sindaco di Gorizia Rodolfo Ziberna, infatti, in occasione della presentazione della stagione ha detto : “Il teatro è un investimento per il benessere delle persone: è una dato di fatto che chi si arricchisce anche dal punto di vista culturale sta meglio”.

La nuova stagione artistica sarà inaugurata il 26 ottobre da Simone Cristicchi, consacrato dalla critica come l’artista italiano contemporaneo più completo, con La Buona Novella di Fabrizio De André, proposta in versione per orchestra sinfonica e coro giovanile scritta da Valter Silvilotti. Oltre a Cristicchi, ci saranno tanti altri nomi prestigiosi che calcheranno il palcoscenico goriziano: Raoul Bova, Chiara Francini, Ambra Angiolini, Umberto Corsini, Violante Placido, Paolo Ruffini, Massimo Ranieri, Angela Finocchiaro, Francesca Inaudi e Arturo Bracchetti, solo per citarne alcuni.

La stagione artistica 2017/2018 avrà ben 30 spettacoli in programma: otto di Prosa, due Eventi Smile, due Eventi Musical, sei di Musica e Balletto, cinque di Verdi Young, quattro dell’innovativo Verdi Off e tre fuori abbonamento. Più in particolare, la Prosa avrà un duplice volto: classico da una parte, con opere quali Lo Schiaccianoci e Sogno di una notte di mezza estate, contemporaneo dall’altro, con Mariti e mogli e Copenaghen. Gli spettacoli di Musica e Balletto ribadiranno la collaborazione del Verdi con le realtà artistiche del territorio, come la Mitteleuropa orchestra diretta dal maestro Marco Guidarini. Gli Eventi Smile e Musical garantiranno serate spumeggianti, tra La febbre del sabato sera e Dirty Dancing. Riconfermato e implementato, sulla scia del successo ottenuto lo scorso anno, il cartellone Young, dedicato a scuole e famiglie, con una doppia recita in lingua inglese.

Ma la vera novità di questo nuovo anno teatrale sarà il Verdi Off, un progetto introdotto con una duplice finalità: allargare ulteriormente la platea di spettatori, coinvolgendo in prima persona giovani ed universitari, e offrire una visione lucida del quotidiano, attraverso proposte originali di compagnie riconosciute e pluripremiate. Un’occasione da cogliere per conoscere il lavoro di artisti emergenti, che con i loro spettacoli veicolano nuovi linguaggi dando uno sguardo acuto sul contemporaneo e l’attualità.

Stagione innovativa e di qualità dunque, ideata ed elaborata per rendere il Teatro Verdi di Gorizia, capoluogo di provincia, un vero e proprio divulgatore di cultura, nonché luogo di formazione e socializzazione. I prezzi sono rimasti invariati rispetto alla stagione passata e la campagna degli abbonamenti prenderà il via il 2 settembre.

Vi aspettiamo numerosi!

Be the first to comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: