Sconfinare Jukebox – Soundtrack per un Leicester da favola

Leicester, contea di Leicestershire, città di poco più di 250.000 abitanti bagnata dal fiume Soar e storicamente molto legata all’industria tessile delle Midlands Orientali. Leicester City Football Club, società sportiva fondata nel 1884 i cui giocatori sono soprannominati Foxes, le “volpi”, in onore della pratica più amata da chi british lo è fino al midollo: la caccia. In più di centotrent’anni di storia gli unici trofei portati a Victoria Park – lo stadio cittadino –  sono stati una Comunity Shield e tre Coppe di Lega inglese.

Stagione 2015/16, in panchina siede Claudio Ranieri: no di certo il più vincente degli allenatori in circolazione, ma uomo sospeso tra rivincite e la stima dei romantici del calcio. Così la favola ebbe inizio. Partita dopo partita, vittoria dopo vittoria, la piccola Leicester inizia a sbollentare passione e a strabuzzare gli occhi di fronte alle continue imprese di quei calciatori che in confronto ai colleghi delle squadre più blasonate d’oltremanica apparivano, ad inizio campionato, quanto meno mediocri impiegati del mondo pallonaio. 2 Maggio 2016, il Tottenham cade a Stamford Bridge sotto i colpi di un redivivo Chelsea e consegna, matematica alla mano, il titolo agli uomini di Ranieri con due giornate d’anticipo. È l’apoteosi. Chi se lo sarebbe mai aspettato? Chi avrebbe mai scommesso uno scellino – pardon, una sterlina – su un tecnico famoso per i numerosi secondi posti conquistati un po’ di qua e un po’ di là e giocatori che fino all’anno prima alla meno peggio scendevano in campo per non prenderle?

Il capitano Wes Morgan e Claudio Ranieri alzano la coppa che li proclama vincitori della Premier League

Eppure, si sa, il calcio è forse lo sport più strano che ci sia. Oppure sono io di parte, come al solito. In ogni caso, trattandosi di un’impresa che entra nella leggenda, perché non accompagnare la festa delle Foxes con una degna colonna sonora? Ovvero quella che alcuni musicisti, nati e cresciuti a Leicester, hanno esportato in tutto il mondo. Proprio come la cavalcata degli eroi di Ranieri.

KASABIANUnderdog

Obbligatorio destinare la prima traccia al gruppo rock formatosi a Leicester, città dalla quale hanno raggiunto la ribalta e dove terranno un concerto il 28 maggio per celebrare la strepitosa stagione del club. Non hanno mai nascosto la loro fede per le Foxes il cantante Tom Meighan ed il frontman Sergio Pizzorno, origini italiane ed una simpatia per il Genoa. Ranieri confessò che ad agosto caricò la squadra facendo loro ascoltare Fire, brano degli stessi Kasabian, ma noi optiamo per l’azzeccatissima Underdog (ovvero outsider, sfavorito): “Sono il perdente, vivo la mia vita su una ninnananna, continuo a viaggiare su questo treno”.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=Gw09tAcNB0Q]

DIRE STRAITSMoney for Nothing

In stagione abbiamo conosciuto la squadra di Ranieri, imbastita con un monte ingaggi vicino ai 50 milioni di euro: si tratta del quartultimo tetto salariale tra i club della Premier League, dato puntualmente smentito sul campo. Senza dimenticare che il trionfo in campionato e l’accesso alla Champions League riempiranno le casse del già facoltoso proprietario thailandese. Ecco quindi che il brano dei Dire Straits, un tempo esaltati dai fratelli Knopfler nonché da John Illsley e Pick Withers entrambi nati a Leicester, casca a pennello.

DEEP PURPLEHighway Star

Pionieri dell’hard rock britannico, esportato dal 1968 in tutto il mondo, anche i celebri Deep Purple annoveravano un componente cresciuto a Leicester: si tratta di Jon Lord, fondatore e tastierista della band fino alla sua scomparsa nel 2012. Avrebbe accolto con orgoglio l’impresa delle Foxes omaggiandola con la sua musica. Se Perfect strangers si presta più per titolo e meno per contenuti, il brano datato 1972 è una splendida metafora della variabile impazzita Leicester: “Nessuno vede colpire la mia macchina, andrà a infrangere la velocità del suono”.

 [youtube https://www.youtube.com/watch?v=Wr9ie2J2690]

QUEENDon’t Stop Me Now

Inno liberatorio a qualsiasi tipo di barriera, il brano dei Queen rientra nella sterminata produzione che ha fatto cantare più e più generazioni. L’indimenticato Freddie Mercury non era originario di Leicester a differenza di John Deacon, storico bassista del gruppo fino al 1997. Diciamoci la verità, per temi e disponibilità avevamo solo l’imbarazzo della scelta: da We Are The Champions a We Will Rock You passando per A Kind of Magic e Who Wants to Live Forever. Tutti brani coerenti con la favola di Ranieri come questa perla del 1979.

MR HYDE feat. CLAUDIO RANIERIDilly Ding Dilly Dong

Sui social ha parecchio divertito la versione rap dell’allenatore romano. Ispirata dalle dichiarazioni di Ranieri in conferenza stampa (“We are in Champions League, come on!” fino alla mitica campanella), la fantomatica crew Mr Hyde ha creato questa imperdibile hit. Se avete gradito le precedenti tracce rock, l’inno al freestyle ha subito conquistato il popolo del web affezionatissimo al Leicester e al nostro Claudio, deriso fino a 10 anni fa con il nomignolo “Tinkerman” per le sue indecisioni sulla formazione da schierare in campo. Un’altra rivincita nel segno della favola.

 [youtube https://www.youtube.com/watch?v=FCxqFfkOIxI]

Favola scritta e consegnata alle antologie. Non resta che scoprire se le Foxes sapranno ripetersi nella prossima stagione. Nel mentre, cogliamo l’occasione per riascoltarci questi pezzi di storia della musica d’oltremanica. Appuntamento alla prossima settimana con il Jukebox di Sconfinare.

About Guglielmo Zangoni 36 Articles
Perché scrivo? Vi dico la verità? Non lo so. Probabilmente è a causa della mia memoria a breve termine. O forse perché lo ritengo l'unico modo per riordinare i miei pensieri.Troppi e troppe volte dimenticati qua e là nella mia testa. Cos'altro faccio? M'incuriosisco del Mondo, delle sue mille (o cinquanta?) sfumature. Lo analizzo, lo fotografo, lo scopro. Quasi dimenticavo, m'interesso anche di sport, letteratura, musica e fotografia. Un po' di tutto e un po' di nulla, insomma.

Be the first to comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: