Tomorrow: ritratto di una Russia che non vuole arrendersi

Viaggio con Andrey Gryazev nella terra di Putin, dove il vandalismo diventa una forma di dissenso e il dissenso una forma d’arte

Presentato durante la rassegna Mondovisioni, Tomorrow, è un docufilm che parla di Russia, della povertà della vita quotidiana nel Paese di Putin, e di Arte. L’occhio e la telecamera di Andrey Gryazev ci portano alla scoperta del mondo quotidiano del gruppo di artisti russi Voina, traducibile in italiano con “guerra”. Guerra contro il governo di Putin, contro le forze dell’ordine che lo rappresentano, contro l’ingiustizia dei potenti. D’altronde l’Arte e la Creatività sono l’unica resistenza concessa alla repressione del governo. Voina è considerato il fenomeno più provocatorio dell’arte contemporanea russa, ogni loro azione è sempre in bilico tra illegalità e arte. Mentre creano azioni eclatanti conquistano il mondo dei critici e dei galleristi, ma in Russia continuano a subire una dura repressione e il carcere, mentre i loro connazionali stanno a guardare, immobili, succubi del sistema.

Per il coraggio con cui vivono le giornate, con cui affrontano la repressione e le dure conseguenze derivanti dalle loro azione, per la libertà che continuano ad inseguire nonostante tutto, per la vita da reietti che sono costretti a vivere, per tutto questo sono diventati il simbolo della resistenza al governo oppressivo. Nonostante tutto non perdono la speranza, un giorno, di poter rovesciare il Paese, come è accaduto alla macchina della polizia che hanno rovesciato nella loro ultima performance.

Le riprese traballanti e senza spiegazioni lasciano allo spettatore il compito di decifrare e comprendere questo strano fenomeno. In un primo momento si tende ad accusarli per la violenza delle azioni e per l’effettiva difficoltà dell’interpretazione. Ma quando, unendo gli indizi lasciati sulla strada dal regista, si riesce a capire la filosofia sotterranea di questi artisti alternativi, allora non si può che ammirare, supportare e condividere Voina e il suo messaggio.

About Carol Pigat 11 Articles
Punta alla luna, se sbagli sarai tra le stelle.

Be the first to comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: