Un tesoro nascosto: Ufficio Cooperazione decentrata e Pace

www.isig.it

La Provincia di Gorizia bandisce semestralmente dei tirocini formativi e di orientamento, sia per laureati che per laureandi, della durata di tre o sei mesi e che richiedono un impegno di 36 ore settimanali dal lunedì al venerdì. Alcune di queste proposte si possono trovare sul sito dell’Università di Trieste e di Udine, ma Tamara, la studentessa che ci racconterà la sua esperienza, ci consiglia di controllare i bandi sul sito della www.provincia.gorizia.it accedendo alla pagina dell’Ufficio a cui si è interessati. La protagonista dell’articolo di oggi è Tamara, laureata in Giurisprudenza all’Università di Udine. Durante la sua esperienza di tirocinio post-lauream ha affiancato i funzionari della Provincia di Gorizia nelle attività del Servizio Creatività ed Iniziative Multiculturali, in particolare a supporto dell’Ufficio Cooperazione decentrata e Pace nell’implementazione, gestione e promozione dei progetti e delle attività in essere.

www.piuculture.it

L’Ufficio Cooperazione decentrata e Pace si occupa della realizzazione di interventi finalizzati allo sviluppo economico, territoriale e dell’integrazione sociale. Lavora in sinergia con Comuni e Regioni e favorisce la partecipazione attiva dei soggetti coinvolti e delle comunità locali. Negli anni l’Ufficio ha posto in essere diverse attività in paesi diversi, tra i quali la Bosnia ed Erzegovina, il Kosovo e il Burkina Faso. In Bosnia ed Erzegovina l’ente ha implementato la riqualificazione urbana edambientale e lo

www.provincia.gorizia.it

sviluppo del territorio nella città di Sarajevo, ha sostenuto il rilancio di un’economia rurale sostenibile e il sostegno al rientro dei rifugiati a Braturnac e Srebrenica, ha favorito il sostegno allo sviluppo ambientale, sociale ed economico e la promozione di sistemi di ospitalità diffusa nella Valle della Drina. In Kosovo l’Istituto ha dato impulso all’ educazione al dialogo, alla promozione di una cultura di pace nelle scuole e alla creazione di una filiera latteo casearia e in Burkina Faso ha realizzato degli interventi idrici per l’accesso all’acqua potabile e la gestione partecipata sostenibile e ha incoraggiato il miglioramento della salute e delle condizioni economiche delle donne. Gli interventi promossi dall’ Ufficio cooperazione e pace non si fermano qui perché, sul territorio italiano, vengono promossi processi di informazione, sensibilizzazione e percorsi di educazione sociale nelle scuole e all’interno di alcuni supermercati.

www.provincia.gorizia.it

Tamara ha affiancato la dipendente amministrativa la quale le assegnava giornalmente i compiti da svolgere, come studiare determinate problematiche riguardanti le modifiche alle procedure della contabilità pubblica e redigere atti di pagamento e delibere. La studentessa si è anche occupata della parte gestionale dei progetti di cooperazione e di project management contattando i partner, italiani e stranieri, avvisandoli delle scadenze e degli atti necessari per mandare avanti i progetti. La ragazza ci racconta che è sempre stata seguita nelle attività dai suoi colleghi e grazie a questo tirocinio ha potuto toccare con mano e applicare le sue conoscenze in materia di diritto amministrativo. Tamara ritiene che svolgere un tirocinio negli enti pubblici è un’ottima scelta poiché, nella vita quotidiana, potrebbe tornare utile conoscere le procedure e le tempistiche della burocrazia.

Be the first to comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: