Sconfinare Jukebox – Verso Sexto ‘Nplugged: Interpol e Mogwai

Mogwai ed Interpol: gli ospiti di quest'anno (Immagini Wikimedia Commons)

Ogni anno il Friuli Venezia Giulia ha l’occasione di ospitare in uno dei suoi comuni più caratteristici, Sesto al Reghena, musicisti noti a livello internazionale per delle performance uniche in una location altrettanto unica, caratteristica di uno dei borghi più belli d’Italia.

Sexto ‘Nplugged, tra intimità e sperimentazione sonora, riceve ogni anno migliaia di visitatori per delle giornate all’insegna della buona musica e del buon cibo, valorizzando ogni aspetto possibile del territorio; ad accompagnare l’esperienza enogastronomica, negli anni scorsi, ci sono stati artisti come Of Monsters And Men, Passenger, The Lumineers, Olafur Arnalds, Daughter, Goldfrapp e tanti altri. Anche quest’anno la lineup contiene ospiti d’alto spessore, ossia gli Interpol (in esclusiva nazionale), band indie rock statunitense, ed i Mogwai, gruppo post-rock di Glasgow.

Interpol live @ Rock im Park 2015 (Immagine Wikimedia Commons)

Gli Interpol, dove militano Paul Banks, Sam FogarinoDaniel Kessler, suoneranno nella terra friulana il 26 Giugno alcuni tra i loro pezzi che li hanno resi noti nella scena indie internazionale, provenienti dall’album d’esordio di successo Turn On The Bright Lights risalente al 2001, assieme a brani dell’ultimo disco El Pintor d’annata 2014, garantendoci una setlist di qualità e magari anticipandoci qualche loro nuovo lavoro, considerando che diverse fonti danno per imminente il rilascio di un nuovo album.

I Mogwai invece, gruppo formato da Stuart Braithwhite, Dominic Aitchison, Martin Bulloch Barry Burns,  porteranno il 9 Luglio in Piazza Castello il post-rock scozzese che li ha caratterizzati per ben 22 anni. Hanno all’attivo un totale di ben dieci album – l’ultimo è del 2017, Every Country’s Sun – undici EP, due live album e due album remix: gli spettatori potranno dunque assistere ad un distillato di 56 minuti composto da inni trance-rock eleganti provenienti dalla loro storia musicale.

Gli organizzatori dell’evento si sono dichiarati più che attivi per questa edizione, la tredicesima, per loro senza precedenti proprio a causa della presenza dei Mogwai e degli Interpol, questi ultimi presenti in Italia solo in questa occasione. Inoltre ritengono che Sexto ‘Nplugged 2018 possa fungere da indicatore per la serietà dell’evento stesso, in grado di creare un turbinio di emozioni nello spettatore e di elevare il prestigio della regione sul piano culturale.

Mogwai live @ Primavera Sound 2011 (Immagine Wikimedia Commons)

Ad accompagnare le due band che simboleggiano questa annata ci saranno i Pick a Piper, gruppo noto a livello internazionale per le sue innovazioni nella scena dell’elettronica, Rhye, artista canadese che dopo Coachella porterà in esclusiva a Sexto il suo nuovo album Blood, ed infine i Son Lux, band alt-pop sperimentale che ha collaborato negli ultimi anni con artisti come LordeSufjan StevensBeyoncè.

Tra panini e birra artigianale, Sexto ‘Nplugged è un’ottima occasione per godersi musica di qualità in un luogo caratteristico della bassa friulana.

Ti potrebbero interessare anche:

Be the first to comment

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: